SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (D.Lgs.81/08)

Lo Studio Tecnico ProLABOR di Paolo Fanfarillo offre servizi di assistenza a 360° per le piccole e medie imprese, adeguando loro alle norme previste dal D.Lgs 81/08 in materia di sicurezza.
In particolare si occupa di effettuare:

  • Analisi e valutazione dei rischi aziendali (D.V.R.)
  • Programmazione delle misure di adeguamento
  • Formazione, informazione ed addestramento per i lavoratori
  • Incarichi di R.s.p.p. esterno
  • Assistenza e Consulenza nella formalizzazione degli atti obbligatori (nomine, notifiche, verbali etc..)
  • Valutazione della idoneità e della dotazione dei Dispositivi di Protezione Individuali (D.P.I.)
  • Prevenzione incendi e corsi di Lotta Antincendio per attività con Rischio Basso, Medio e Alto
  • Salute e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili (P.O.S.; P.S.C.; D.U.V.R.I. etc..)
  • Assunzione del ruolo di Coordinatore in fase di Progettazione ed in fase di Esecuzione (C.S.P. e C.S.E.)
  • Gestione lavori, forniture e servizi in regime di Art.26 del Dlgs 81/08 e smi (D.U.V.R.I.)

Lo Studio Tecnico ProLABOR fornisce una prima consulenza in materia di sicurezza, effettuando sopralluoghi in azienda per la verifica delle situazioni aziendali e lo stato della documentazione esistente in relazione agli obblighi di legge per poi avere una visione generale su ciò che deve essere fatto e redatto per non intercorrere in sanzioni.

LEGISLAZIONE  DI RIFERIMENTO
In Italia la salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008, anche noto come Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, entrato in vigore il 15 maggio 2008, e dalle relative disposizioni correttive, ovvero dal  Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106 e da successivi ulteriori decreti.


A CHI SI APPLICA
A tutti i settori di attività, privati e pubblici e a tutte le tipologie di rischio.
A tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati ed autonomi, nonché ai soggetti ad essi equiparati:

  • Lavoratore subordinato : Ai sensi dell'art. 2094 del cod. civile, “E' prestatore di lavoro subordinato chi si obbliga mediante retribuzione a collaborare nell'impresa, prestando il proprio lavoro    intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell'imprenditore“.
  • Lavoratore autonomo: Il rapporto di lavoro “autonomo” (c.d. locatio operis o contratto d’opera, di cui agli artt. 2222 e ss. c.c.), invece, è caratterizzato dalla gestione a proprio rischio e dall’organizzazione dell’attività lavorativa da parte dello stesso prestatore, il quale è del tutto libero di determinare in modo autonomo, sia l’oggetto, che il tempo, che il luogo della prestazione lavorativa. Il corrispettivo che gli spetta, del resto, è stabilito, di regola, sulla base non tanto del tempo impiegato, bensì in considerazione dell’opera o del servizio fornito.
  • Soggetti equiparati: collaboratori familiari ; soci di cooperative o società; corsisti in stage / tirocinanti; lavoratori interinali / part-time; lavoratori autonomi; lavoratori a progetto e occasionali
  • lavoratori socialmente utili; associati in partecipazione; telelavoratori e volontari


PERCHE' LA SICUREZZA IN AZIENDA?
Oltre che ad adempiere a degli obblighi di legge per non incorrere in sanzioni di carattere amministrativo, civile e penale, la sicurezza gioca un ruolo fondamentale nella tutela della salute dei lavoratori con conseguenti benefici anche per l’azienda stessa che attraverso opportune attività di prevenzione e protezione eviterà o ridurrà al minimo possibile l’incidenza di infortuni sul lavoro o malattie professionali con il conseguente risparmio dei costi inevitabili ed associati all’accadimento di questi eventi.

 
 
 
 
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per scoprirne di più sui cookies e come disattivarli, leggi la nostra informativa.

  Accetto cookies da questo sito.